DISCO MUSIC, LE MIGLIORI CANZONI

Nata negli Stati Uniti, la Disco Music ha imperversato per tutti gli anni ’70 divenendo un genere musicale di eccezionale successo sia all’interno che al di fuori delle discoteche. Ancora oggi, tante di quelle più rinomate e alla moda, tra cui la Room 26 Roma, ne offrono vari brani e versioni. Commistione di diversi stili tra cui Funky e Soul, la Disco Music iniziò ad essere suonata in club ristretti, per poi diffondersi in altri locali, soprattutto le nascenti discoteche, fino a conquistare gli Stati Uniti e riuscire a sbarcare anche in Europa. Emblema della popolarità raggiunta fu il successo planetario del film “La febbre del sabato sera” del 1977, le cui canzoni furono la colonna sonora di tantissime serate in diversi locali, con molte discoteche italiane che non furono immuni da questo contagio.

Tra le canzoni presenti nel film, con protagonista John Travolta, vi sono straordinari successi del gruppo britannico Bee Gees, quali “Stayin’ Alive” e “Saturday night fever” (il cui disco raggiunse i 30 milioni di copie vendute). Tuttavia tantissimi sono i brani che hanno reso famoso ed apprezzato il genere musicale della Disco Music. Ancora adesso infatti riscuotono successo e vengono continuamente riproposti, anche sotto forma alcune volta di parodia, canzoni quali “I will survive” (uscita nel 1978) della cantante statunitense Gloria Gaynor e che lanciò la stessa tra le principali interpreti di questo genere. Medesimo successo ottenne il giamaicano Carl Douglas con il brano “Kung Fu Fighting” (uscito nel 1974), che riuscì a vendere oltre 11 milioni di copie in tutto il mondo e che divenne in seguito colonna sonora di alcuni film, tra cui quello di animazione “Kung Fu Panda”. Un’altra canzone celebre che diede popolarità al suo autore, l’artista francese Patrick Hernandez, fu “Born to be alive” del 1978, che conquistò riconoscimenti e dischi d’oro in molti Paesi europei e negli Stati Uniti.

Altro brano emblema della Disco Music, lanciato sempre nel 1978 (anno d’oro di questo genere musicale) dal gruppo funk americano Chic, è “Le Freak”, che ottenne grande successo soprattutto in Europa. Canzone particolare e vagamente allusiva, tuttavia dal successo mondiale e che continua tuttora ad essere trasmessa in diversi locali, discoteche ed eventi di vario genere è quella del gruppo statunitense dei Village People, la celebre “YMCA“. Anch’essa uscita nel 1978, diede notorietà a questa band musicale, che lanciò altri brani di successo quali “Macho Man” e “In the Navy“, raggiungendo complessivamente i 60 milioni di dischi venduti. Un brano, che avrebbe poi lanciato un giovane cantante nel firmamento mondiale della musica, fu pubblicato nel 1979 ed era “Don’t stop ‘til you get enough“. Canzone eseguita da Michael Jackson e che viene reputata quella che avviò la carriera da solista del giovane americano, dopo gli inizi musicali a fianco dei fratelli nel gruppo dei Jackson 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *